Siquria

Comitato di appello

Il Comitato di appello è nominato dal Consiglio di amministrazione di Siquria e rimane in carica per tre anni.

Il Comitato ha, al suo interno, competenze in ambito giuridico e normativo ed è composto da tre membri individuati secondo criteri di imparzialità, di esperienza nel relativo settore e di indipendenza dalle altre funzioni caratterizzanti il processo di certificazione di Siquria.

Il Presidente del Comitato di Appello, cui sono indirizzati i ricorsi, ha la responsabilità di ricevere ed esaminare i ricorsi presentati all’Organo stesso. Qualora il ricorso sia accettato è compito del Presidente del Comitato di Appello procedere alla convocazione dello stesso, dare inizio e coordinare l’attività istruttoria, informare e/o convocare le parti interessate.

Nell’espletamento delle proprie funzioni il Comitato, nel caso lo ritenga opportuno, può ricorrere al parere di esperti tecnici o altri pareri. Le decisioni sono prese a maggioranza e non sono appellabili.

L’Organizzazione che ritenesse attivare una procedura di ricorso nei confronti di Siquria in ordine al rilascio, alla sospensione e alla revoca della certificazione, nonché alle modalità di conduzione e agli esiti delle verifiche ispettive condotte presso l’Azienda, può presentare un esposto scritto a forma libera indirizzato al Presidente dell’Organo decidente i ricorsi, Avv. Danilo RIPONTI, con le seguenti modalità:

  • posta elettronica certificata: comunicazioni@cert.siquria.it
  • posta raccomandata A.R.: Comitato di Appello di Siquria SpA — via Mattielli, 11 37038 SOAVE (VR).

La procedura di ricorso è gratuita. Rimangono a carico del ricorrente i costi relativi a consulenze o perizie esterne che l’Organo ritenesse eventualmente di disporre, al fine di addivenire alla decisione. La sentenza del Comitato è inappellabile.

Vai al profilo del Presidente del Comitato d’Appello di SIQURIA.